SALVE

SALVE e BENVENUTI!

"Una volta che avrete imparato a volare, camminerete sulla terra guardando il cielo, perchè è lì che vorrete tornare" Leonardo


Mandate una mail a attilio.romita@gmail.com se desiderate essere sempre aggiornati sulle novità! @AAROMITA


venerdì 12 ottobre 2012

Sanatoria stranieri 2012 ...quando i “buoni” sono peggiori dei “cattivi”.


Grande risonanza alla cosiddetta “Sanatoria per regolarizzare gli stranieri presenti sul territorio italiano”.
Il Ministro Riccardi si affanna a dire che è un giusto provvedimento per regolarizzare chi, per qualsiasi motivo, è attualmente un clandestino in Italia ed ha voglia e titoli per rimanervi.

Questo assunto è perfettamente condivisibile ed è giusto provvedere.
A questo punto, però, è giusto leggere il provvedimento per cercare di capire come funziona.
Sono un lettore ignorante e non un avvocato e mi sembra che la legge possa essere riassunta in una frase:”Saranno regolarizzati tutti i clandestini che “clandestini” non sono in quanto perfettamente identificati”.
Tra l’altro per avere la “carta tricolore” questi “clandestini” devono avere un contratto di lavoro certo e devono pagare, come contributo di sanatoria, praticamente quanto hanno guadagnato negli ultimi sei mesi.
Nel corso degli ultimi 10 anni si sono avuti vari provvedimenti tesi a risolvere, tutto o in parte, questo problema. Tutti questi provvedimenti sono sempre stati bollati, a seconda della parte politica, come discriminatori e razzisti.
Ora è arrivata la sanatoria che vorrebbe essere politicamente e socialmente corretta.
La mia impressione è che questa legge scritta dai “buoni” sia peggiore di tutte quelle scritte da i “cattivi”.
Sicuramente mi sbaglio visto che sono un antico tecnicastro a digiuno di sapienza legislativa!