SALVE

SALVE e BENVENUTI!

"Una volta che avrete imparato a volare, camminerete sulla terra guardando il cielo, perchè è lì che vorrete tornare" Leonardo


Mandate una mail a attilio.romita@gmail.com se desiderate essere sempre aggiornati sulle novità! @AAROMITA


giovedì 24 ottobre 2013

Ad una bambina nata con due teste di Teresa Galletti Ranaglia


Ho scritto questa poesia spinta dalla tragica emozione che mi ha suscitato la notizia di una Bimba, che per effetto delle radiazioni cui era stata soggetta la madre  a Cernobyl, è nata con con una terribile malformazione: due teste. Nei primi mesi di vita ha già subito  tre interventi chirurgici e ne dovrà subire altri .




Ti ho  visto, sei brutta e deforme
il tuo respiro è un lamento
il tuo sguardo sperduto
trafigge.

La tua vita è un'accusa.
Chiusa nel tuo piccolo corpo dolente
incolpevole soffri.

La tua mamma
t'abbraccia tenerissima
t'accarezza
poiché bambina mia
finché avrai vita
lei sola t'amerà.

Il suo pensiero t'avvolge
il suo corpo
il suo sangue
le sue mani
ogni giorno ti chiederanno perdono
dell'affronto.

Vorrei abbracciarti anch'io,
ma ci vuole coraggio;
vorrei cantarti anch'io
le belle filastrocche,
ma mi manca la voce.


Il tuo viso m'implora
e se trovo il coraggio
di guardarti
mi sento precipitare
…in un abisso.