SALVE

SALVE e BENVENUTI!

"Una volta che avrete imparato a volare, camminerete sulla terra guardando il cielo, perchè è lì che vorrete tornare" Leonardo


Mandate una mail a attilio.romita@gmail.com se desiderate essere sempre aggiornati sulle novità! @AAROMITA


venerdì 22 giugno 2012

Riflessioni ignoranti su Open Data


Per cominciare provo a scrivere una definizione semplice di OPEN DATA. 
Io penso che con questa dizione ci si riferisca alla possibilità che tutte le informazioni, che per qualsiasi motivo sono in possesso di qualsivoglia autorità pubblica, devono essere rese disponibili a tutte le altre amministrazioni ed a tutti i cittadini. 
Ovviamente questa disponibilità deve essere regolata da norme che ne garantiscono autenticità, privacy e limiti di aggiornamento.
Il viaggio per arrivare alla Stazione OPEN DATA parte dalla disponibilità dei dati grezzi , ma la lunga strada è disseminata di ipocrisie, gelosie, false proprietà a protezione del proprio orticello e nessuna voglia di condividere.
Tutte queste stazioni intermedie hanno l’obbligo di fermata perché, come per le vecchie vaporiere, occorre fare rifornimento d’acqua per proseguire.
Ma noi tutti trascuriamo queste necessità intermedie ed abbelliamo la destinazione finale …..en attendant Godot!.